Jazz Agenda

Visioninmusica 2011, settima edizione

Giunto ormai alla settimana edizione,Visioninmusica, che si terrà dal 14 gennaio al 24 marzo all’Auditorium Gazzoli di Terni, proporrà anche quest’anno un cartellone assai ricco, con sei imperdibili appuntamenti e novità di primo piano del panorama musicale nazionale e internazionale. Il motivo ispiratore di questa stagione sarà la voce, protagonista di quasi tutti i concerti, e inserita, di volta in volta, in contesti musicali assai differenti. Due saranno gli eventi puramente strumentali, in cui a “cantare” saranno il sax, il bandoneón e il pianoforte. Vediamo insieme il programma:

Simona Molinari aprirà la stagione il 14 gennaio presentando dal vivo Croce e Delizia, suo secondo album, che secondo la rivista Class è tra i dieci migliori dischi italiani del 2010. Il suo curriculum recita: terzo posto nella sezione nuove proposte al festival di Sanremo 2009, due celebri duetti con Ornella Vanoni, quindicimila copie vendute di Egocentrica, tournée negli Stati Uniti, Canada e Asia, riconoscimenti artistici (Premio Mogol e Premio Lunezia).

Il 28 gennaio si esibirà Raphael Gualazzi,astro nascente della musica italiana, in vertiginosa ascesa. In sestetto con piano, contrabbasso, batteria, chitarra e tre ottoni, il giovane artista di Urbino coniuga con gusto e freschezza rag-time, soul e blues in uno swing impeccabile e travolgente di pezzi originali, che lo pongono nella scia di Fred Buscaglione e Paolo Conte.

Il 3 febbraio protagonisti saranno iGabin: Il motivo “Doo Uap, Doo Uap, Doo Uap” è probabilmente ancora nelle orecchie di tutti. Formato dai due produttori, Filippo Clary e Max Bottini, e dalla cantante americana Mia Cooper che da tre anni, oltre ad essere autrice di testi, presta la sua formidabile voce all’italianissimo duo, il gruppo dei Gabin ha scalato le classifiche di tutto il mondo e raggiunto una fama di livello internazionale. In esclusiva regionale per Visioninmusica sarà presentato il loro ultimo lavoro Third and double: sorprendente miscela di new jazz, soul, elettronica e funk. Per questa serata, che rappresenta un evento straordinario, assolutamente dinamico e coinvolgente, sarà inaugurata una nuova cornice di Visioninmusica, ilQueency Lounge Club, e una formula che comprenderà la possibilità di cenare all’interno del locale.

Il raffinato duo Javier Girotto (sax) e Gianni Iorio (piano e bandoneón) si esibirà il 25 febbraiosulle sensuali note del tango argentino. Il loro progetto s’intitola Escenas argentinas e ha già entusiasmato gli spettatori convenuti ai Musei capitolini per un eccezionale concerto in occasione de La Notte dei Musei di Roma. Se l’esperienza di Girotto con gli Aires tango propendeva chiaramente verso un’interpretazione in chiave jazz della musica di Buenos Aires, nel duo con Iorio è il rigore degli arrangiamenti di stampo classico a prevalere, a cui tuttavia si giustappongono essenziali spazi dedicati all’improvvisazione. Il repertorio è in parte legato a pezzi della tradizione (dal “El Choclo” di Villoldo a brani di Piazzolla) in parte originale, ovvero composto dai due artisti.

Un’altra esclusiva regionale è in programma l’11 marzo: Remo Anzovino proporrà dal vivo il suo ultimo albumIgloo, racconti in musica senza parole. Gino Castaldo, sulle pagine di Repubblica, l’ha definito “la nuova rivelazione della musica strumentale italiana” e in effetti la musica di Remo Anzovino è affascinante ed evocativa come assai di rado capita di ascoltare, tanto da conquistare senza riserva una platea esigente come quella del celebre jazz club milanese Blue Note.

Il finale della stagione, il 24 marzo, è affidato al favoloso gruppo vocale Voci di Corridoio supportato da un trio strumentale (pianoforte, contrabbasso e batteria). Si tratta di una formazione capace di rimanere sulla cresta dell’onda da più di tre lustri, fedele alla sua originalità. Nel loro concerto rivivono le magiche atmosfere musicali degli anni quaranta e cinquanta. La caratteristica peculiare del gruppo è quella di riproporre celebri pezzi di quel periodo, armonizzati a cinque voci e supportate da arrangiamenti strumentali espressamente composti. Oltre ad alcuni celebri brani del Dopoguerra (Pippo non lo sa, Conosci mia cugina?, Un bacio a mezzanotte), le Voci di Corridoio eseguono indimenticabili standard della musica jazz d’oltreoceano (Cheek to Cheek, Blue Moon, Chattanooga Choo Choo). Melodie morbide e avvolgenti si alternano allo swing più ritmato in uno show vivace e ricco di divertenti aneddoti sugli avvenimenti dell’epoca.

Tutti gli spettacoli, ad eccezione del concerto dei Gabin (ore 21,30), si svolgeranno all’Auditorium Gazzoli e inizieranno alle ore 21,00.

 

ABBONAMENTI E BIGLIETTI ONLINE: http://www.greenticket.it

ABBONAMENTO A 6 SPETTACOLI: EURO 60 (in vendita dal 10 dic. 2010 solo presso New Sinfony – Terni)

BIGLIETTI INTERI: EURO 12 (spettacoli all’Audit. Gazzoli) EURO 15 (spettacolo al Queency Lounge Club)

BIGLIETTI RIDOTTI*: EURO 10 (spettacoli all’Audit. Gazzoli) EURO 12 (spettacolo al Queency Lounge Club)

*Soci Visioninmusica 2011, Soci Filarmonica Umbra 2011, under 21 e over 65.

 

Tutte le informazioni sul sito: WWW.VISIONINMUSICA.COM

Vota questo articolo
(0 Voti)

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Torna in alto